Apri Menu

Un futuro di crescita per il mercato assicurativo

Secondo le ultime proiezioni di Munich Re, a livello globale il comparto registrerà uno sviluppo significativo nei prossimi due anni

Autore: Chiara Zaccariotto

L’Insurance Market Outlook 2017/2018 di Munich Re prevede che i premi assicurativi mondiali registreranno nei prossimi due anni una crescita significativa, sull’onda della ripresa dell’economia globale trainata dai paesi emergenti. Il volume globale dovrebbe passare dai 4,18 trilioni di euro del 2016 ad oltre 4,56 trilioni, con un tasso medio di crescita del 4,5% contro il 3% dell’anno passato. La positività del trend dipenderà da fattori come la forte crescita economica prevista per gli USA, la fine della recessione in Brasile e Russia e la ripresa dei paesi esportatori di materie prime (il prezzo delle quali risalirà). In Giappone e nella zona euro è prevista una situazione sostanzialmente stabile, mentre la Cina subirà un ulteriore rallentamento economico. L’incremento dei premi del ramo property – casualty si assesterà sul 4% nei prossimi due anni, mentre più complesse sono le prospettive del vita. Il ramo, già messo alla prova dai bassi tassi di interesse, ha registrato un significativo calo nel 2016, soprattutto nei prodotti unit-linked, in molti paesi tra cui Giappone, Germania e Italia. Per questo, si stima che la sua crescita non supererà il 3%. Ovviamente le proiezioni presentano numerose incertezze e, nel caso dovessero concretizzarsi nuovi rischi politici o economici, dovranno probabilmente essere riviste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA